La lettura ed i lettori al centro: Crema città che legge 2020-2021

23-07-2020

Riconfermata dal MiBACT al Comune di Crema la qualifica di Città che Legge per il biennio 2020-2021
Con la partecipazione al bando del MiBACT – Centro nazionale per il libro e la lettura il Comune di Crema ha ottenuto riconoscimento di Città che legge anche per il per il biennio 2020-2021. La comunicazione è giunta al Comune di Crema negli scorsi giorni con la conferma del riconoscimento nazionale per la categoria comuni sotto i 50.000 abitanti.Il riconoscimento è stato assegnato sulla base di una formale richiesta accompagnata da una relazione dettagliata che ha messo in luce tutti i servizi e le attività che il Comune di Crema propone in modo stabile ed innovativo per la promozione del libro e della lettura.Il Centro per il libro e la lettura valuta diversi parametri ed aspetti che danno conto dell’impegno e degli investimenti in campo culturale delle Amministrazioni con specifico obiettivo di diffondere la lettura ed affermarne l’importanza per la crescita sociale e civile della cittadinanza. Un riconoscimenti importante che valorizza il Patto per la Lettura della Città di Crema recentemente sottoscritto dal Comune con le librerie e case editrici cittadine Con la conferma della qualifica Città che legge, Crema dimostra di essere in linea con le indicazioni a sostegno della diffusione della lettura espresse dal Centro nazionale per il libro e la lettura e di valorizzare gli investimenti per mettere lettura e lettori al centro.Il significato del riconoscimento: nota stampa del Centro per il libro e la lettura: Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha deciso, attraverso la qualifica di Città che legge, di promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’intento è riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e si impegna a promuovere la lettura con continuità.